Azienda Vitivinicola Massimo Clerico

logo

Famiglia di vignaioli dal 1700, i Clerico fondano la loro cantina nel piccolo comune di Lessona nel biellese e sono i primi ad iscrivere la propria azienda all’albo del Lessona DOC ed ancora oggi mantengono la matricola n.1 presso la camera di commercio di Biella.

Massimo Clerico, che ha ereditato l’azienda dal padre Sandrino, coltiva circa 2 ettari suddivisi su quattro appezzamenti piantati principalmente a Nebbiolo ma anche a Vespolina, Croatina e Uva Rara. Le bottiglie prodotte sono 6.000 all’anno.

Vigna Leria è l’appezzamento più vecchio dell’azienda e ospita tutte e quattro le varietà di uve con piante risalenti agli anni venti. Vigna Gaja è stato il primo vigneto iscritto all’albo della DOC Lessona. È interamente piantato a Nebbiolo con ceppi risalenti al 1970.

Vigna Putìn risale al 1984 ed accoglie solo Nebbiolo.

Vigna Gorena è l’ultima impresa di Massimo Clerico che, spinto dalla voglia di recuperare terrazzamenti particolarmente vocati, esposti a sud ma invasi da boschi, nel 2008 ha deciso di piantare qui qualche centinaio di ceppi di Nebbiolo.

Sia il Lessona che il Coste della Sesia sono affinati per 12 mesi in barrique, ma solo il primo rimane altri 24 mesi in cantina in botti grandi da 15 ettolitri.

Nebbiolo DOC Coste della Sesia "Spanna"
Nebbiolo DOC Coste della Sesia "Spanna"
Lessona Riserva DOC
Lessona Riserva DOC