Castello di Bolgheri di Castagneto Carducci (LI)

logo

Fin dalle sue origini, che risalgono al 1500, e per un lungo periodo, il Castello di Bolgheri è appartenuto alla nobile famiglia toscana dei Conti della Gherardesca.

La costruzione medievale, in seguito ereditata per successione dai Conti Zileri Dal Verme, si erge nel comune di Castagneto Carducci - in provincia di Livorno - così denominato in onore del celebre poeta.

È proprio adiacente ad entrambi i lati del famoso viale dei cipressi, citato nei versi di “Davanti a San Guido”, che si estendono i 130 ettari di proprietà, di cui 50 interessati a vigneto.

Il vino principale dell’azienda, Castello di Bolgheri – Bolgheri Superiore, è frutto della selezione delle migliori vigne situate intorno al castello e vinificate parte in acciaio e parte in barrique. L’affinamento, della durata di 18/20 mesi, avviene in barrique e tonneaux ed i quattro vitigni che compongono il blend, Cabernet sauvignon 50%, Cabernet franc 25%, Merlot 20% e Petit verdot 5%, vengono assemblati solo dopo l’affinamento.

Varvàra è quello che per gli Château di Bordeaux è il secondo vino dell’azienda, ovvero un prodotto di pari spessore, ma con il frutto in primo piano. Un vino più giovane con struttura ed eleganza, ma al contempo di alta bevibilità.

Vinificato da Cabernet sauvignon 55%, Merlot 25%, Syrah 10% e Petit verdot 10%, affina per 14 mesi in barrique mai di primo passaggio.

Bolgheri Rosso DOC “Varvàra”
Bolgheri Rosso DOC “Varvàra”
Bolgheri Superiore DOC “Castello di Bolgheri"