Antoniotti Odilio

logo

L’azienda familiare Antoniotti nasce sulle colline del biellese nel 1861, con l’acquisto dei primi ettari di vigneto. Dopo sette generazioni e l’estensione della vigna su quasi 5 ettari di terreno di proprietà situati nelle DOC Bramaterra e Coste della Sesia, attualmente è Odilio insieme al figlio Mattia che si dedicano con grande passione alla coltivazione di Nebbiolo, Croatina, Vespolina e Uva Rara.

L’area, con un’esposizione a sud, si trova a circa 400 m s.l.m. ed è prevalentemente soleggiata e ben ventilata.

La presenza di porfido, che rende il terreno molto acido e povero di materia organica, ma ricco di sali minerali, contribuisce a donare un carattere fine ed elegante ai vini, con un nerbo minerale, ma dal gusto ampio e profondo. Altro elemento peculiare che contraddistingue la produzione Antoniotti si trova nella cantina: due antiche vasche in cemento, regolatore termico naturale, scavate direttamente nella roccia permettono al mosto di rimanere sempre ad una temperatura ideale. I vini vengono poi lasciati fermentare su lieviti indigeni e fatti maturare in botti grandi per almeno 30 mesi nel caso del Bramaterra e 18 mesi per il Coste della Sesia.

La famiglia Antoniotti rimane una delle poche ad imbottigliare ancora il Bramaterra, una Doc dell’Alto Piemonte consentita nelle province di Biella e Vercelli, che vede come protagonista il Nebbiolo.

Vino Rosso “Pramartel”
Vino Rosso “Pramartel”
Nebbiolo Costa della Sesia DOC
Nebbiolo Costa della Sesia DOC
Bramaterra DOC
Bramaterra DOC